Magazine n.14

Il Dibond

Questo materiale è un pannello composito, composto da un nucleo in polietilene nero racchiuso tra due sottili lamine di alluminio, trattate per resistere agli agenti atmosferici. Auto-estinguente, con un discreto assorbimento acustico, resiste alla rottura, al deterioramento da agenti chimici e raggi UV, alle alte e basse temperature.
Ha uno spessore estremamente ridotto, e anche nelle versioni più sottili mantiene sempre una notevole rigidità. Il peso è contenuto e la grande resistenza alla flessione permettono di agevolare il trasporto e il montaggio.
È uno tra i migliori materiali in termini di qualità, durata e planarità, usati nell’industria grafica.
Le superfici sono disponibile in svariate finiture: bianco, nero, colorato, alluminio spazzolato, ecc. Si può personalizzare con tagli sagomati, fresature e pieghe per creare forme anche auto-portanti.
Per la stampa digitale quindi è il materiale perfetto sia per interno sia per esterno: targhe, insegne, cartelli e segnaletiche, ma anche per allestimento di stand fieristici e vetrine, interior design e complementi di arredo, stampe fotografiche, cartelli pubblicitari auto-portanti e informativi.
Il Dibond è usato anche nel settore edilizio, nel design architettonico (rivestimenti, facciate, ecc.), nella progettazione d’interni e nell’industria del mobile.

 

 

 

Share Post :

More Posts

Lascia un commento